Tecnologie

  • POWERLINK

DIL-32 Communication IC - POWERLINK Controlled Node

Comunicazione per semplici dispositivi slave senza processore host dedicato

Immagine del prodotto

 

Immagine NIC_50-RE

NIC 50-RE

Active mature

Vista d'insieme

  • Modulo di comunicazione compatto DIL-32 per dispositivi da campo economici
  • Protocollo Modbus RTU tramite SPI o UART all'host
  • Un hardware per tutti i sistemi e per ogni protocollo Real-Time Ethernet
  • Trasferimento diretto dei dati I/O tramite shift registers
  • Un design per tutte le reti grazie alle interfacce standard

Weitere Informationen

Descrizione

Soluzione slave per dispositivi da campo con un basso scambio di dati

Dispositivi di campo semplici come lettori di codici a barre, sistemi di identificazione, collettori di valvole o blocchi I/O richiedono una connessione a bus di campo o sistemi Real-Time Ethernet.

Il netIC è un "Single Chip Module" completo nelle dimensioni compatte di un modulo plug-in 32-pin Dual-In-Line (DIL). Si basa sul controller di rete netX e contiene tutti i componenti di un bus di campo o di un'interfaccia Real-Time Ethernet con switch a 2 porte integrato e hub. Con la tecnologia netX viene coperto l'intero spettro dei bus di campo pertinenti e dei sistemi Real-Time Ethernet. Cambiando il firmware, è possibile utilizzare un singolo netIC per più sistemi di comunicazione.

Gli shift registers possono essere controllati tramite un'interfaccia seriale sincrona che non richiede alcun processore aggiuntivo per un semplice dispositivo I/O.

Informazioni per l'ordine

Nome prodottoCodice prodottoBreve descrizione
NIC 50-RE/PLS1541.100/PLSDIL-32 Communication IC - POWERLINK Controlled Node

Accessori

Nome prodottoCodice prodottoBreve descrizione
NICEB-RE1540.000netIC Evaluation Board - EtherCAT Slave; EtherNet/IP Adapter; Open Modbus/TCP Server; POWERLINK Controlled Node; PROFINET IO-Device; Sercos Slave; VARAN ClientMostra prodotto

netIC è la soluzione slave ideale per dispositivi di campo semplici con bassa velocità di elaborazione dati. La sua struttura consente di ridurre al minimo l'integrazione nell'hardware del cliente. I dati possono essere trasferiti direttamente dall'host su netIC tramite registri di spostamento o tramite il ben noto protocollo Modbus RTU.